Per informazioni scrivici info@studiopettenati.it

Dove trovarci

Via Palermo, 2 - 43122, Parma

Logo


Chiamaci per un consulto

(+39) 0521.287197

ETICHETTATURA PRODOTTI ALIMENTARI: LA DICHIARAZIONE NUTRIZIONALE (PT.12)

ETICHETTATURA PRODOTTI ALIMENTARI: LA DICHIARAZIONE NUTRIZIONALE (PT.12)

Fra le novità più rilevanti introdotte dal Reg. 1169/2011 figura l’inserimento della dichiarazione nutrizionale tra le informazioni obbligatorie (artt. 29-35 e all. XIII-XIV-XV).

Essa deve essere apposta direttamente sull’imballaggio o su un’etichetta ad esso aggiunta.

La dichiarazione nutrizionale deve indicare tassativamente le seguenti informazioni (art.30):

  • valore energetico
  • quantità di grassi
  • quantità di acidi grassi saturi
  • carboidrati
  • zuccheri
  • proteine

Tali indicazioni devono essere espresse ricorrendo alle unità di misura indicate nell’all. XV reg 1169/2011, per 100g o 100 ml di prodotto. Vi è, inoltre, la facoltà di aggiungere i dati per porzione, qualora essa sia chiaramente espressa e si riporti il numero totale di porzioni contenute nell’unità di vendita.

Facoltativamente possono essere aggiunte:

  • acidi grassi saturi e polinsaturi
  • polioli
  • amido
  • fibre
  • vitamine e sali minerali (ove previsti dall’all. XIII parte A reg 1169/2011 e presenti in “misura significativa”)

La dichiarazione nutrizionale deve essere chiaramente leggibile, collocata nel medesimo campo visivo (principale o posteriore) in forma di tabella (qualora lo spazio lo consenta) oppure in formato lineare con allineamento delle cifre.

Essa, inoltre, può anche essere presentata quale percentuale delle assunzioni riferimento (così come stabilito nell’All. XIII parte B) con la dicitura supplementare “assunzioni di riferimento di un adulto medio (8400 kj/2000 Kcal).

Gli operatori possono ripetere gli elementi più significativi della dichiarazione nutrizionale a condizione che le informazioni ripetute:

  • riguardino il valore energetico solo o accompagnato dalla quantità di grassi, acidi grassi saturi, zuccheri e sale
  • siano presentate in modo da rispettare i requisiti previsti (devono figurare nel campo visivo principale con caratteri dimensionali idonei ad assicurare la chiara leggibilità da parte dei consumatori).

Infine, occorre precisare che il valore energetico e le sostanze nutritive di cui all’art.30 possono essere rappresentate anche mediante forme o simboli grafici, parole o numeri (le quali devono sempre rispettare i requisiti generali sopra descritti).

Esenzioni:l’obbligo della dichiarazione nutrizionale non è previsto per:

  • Le bevande alcoliche con contenuto di alcol in volume superiore al 1,2%
  • Gli alimenti di cui all’all. V (tra cui acque, piante aromatiche, prodotto con un solo ingrediente ecc)
  • Alimenti non preimballati (salva diversa disposizione degli Stati membri)
  • Acque minerali
  • Integratori alimentari

Qualora un operatore decida, comunque, di apporre una dichiarazione nutrizionale a questi prodotti, essa dovrà limitarsi:

  • Per le bevande alcoliche, alla dichiarazione relativa al valore energetico
  • Per gli alimenti non preimballati, al valore energetico accompagnato dalla quantità di grassi, acidi grassi saturi, zuccheri e sale.Di seguito vi sono gli allegati ( XII, XIV, XV) al reg 1169/2011 che disciplinano le modalità di indicazione della dichiarazione nutrizionale.