Per informazioni scrivici info@studiopettenati.it

Dove trovarci

Via Palermo, 2 - 43122, Parma

Logo


Chiamaci per un consulto

(+39) 0521.287197

LICENZIAMENTO: LEGITTIMO SE L’AZIENDA VUOLE AUMENTARE I PROFITTI

LICENZIAMENTO: LEGITTIMO SE L’AZIENDA VUOLE AUMENTARE I PROFITTI

La Corte di Cassazione, ribaltando la decisione della Corte d’Appello di Firenze ha stabilito la legittimità del licenziamento di un dipendente al fine di ottenere un’organizzazione del lavoro idonea ad aumentare redditività e profitti.

Si legge nella motivazione “il motivo oggettivo di licenziamento determinato da ragioni inerenti all’attività produttiva, nel cui ambito rientra anche l’ipotesi di riassetto organizzativo attuato per la più economica gestione dell’impresa, è rimesso alla valutazione del datore di lavoro, senza che il giudice possa sindacare la scelta dei criteri di gestione dell’impresa, atteso che tale scelta è espressione della libertà di iniziativa economica tutelata dall’art. 41 Cost., mentre al giudice spetta il controllo della reale sussistenza del motivo addotto dall’imprenditore; ne consegue che non è sindacabile nei suoi profili di congruità ed opportunità la scelta imprenditoriale che abbia comportato la soppressione del settore lavorativo o del reparto o del posto cui era addetto il dipendente licenziato, sempre che risulti l’effettività e la non pretestuosità del riassetto organizzativo operato” .